Elementi del gioco

IL TABELLONE

La visione d’insieme del tabellone ci dà l’idea del percorso da fare e mette in evidenza le insidie. Non tutte le caselle sono di facile comprensione, bisogna allenarsi un po’ e memorizzare episodi e simboli.

Tabor tabellone

 

NEL PRIMO LIVELLO le carte che ciascun giocatore riceve vanno messe in fila davanti a sè. Quando il segnaposto capita in una casella uguale alla carta che il giocatore possiede, questi ha diritto a tirare ancora il dado subito dopo aver letto il brano del Vangelo sul retro della carta. Se si dimentica, perde questo diritto appena il giocatore successivo ha tirato a sua volta il dado.

 

LE CARTE

Le carte illustrate
Sono 56 e corrispondono alle 56 caselle del gioco. La sequenza delle caselle segue cronologicamente la storia di Gesù. I 56 episodi sono divisi in 7 temi. Ogni tema ha 8 carte per arricchire il gioco e la comunicazione del messaggio.

carte ilustrate

Il retro delle carte illustrate

Le carte illustrate sono divise in 7 temi con colori diversi, ciascun tema contiene 8 episodi. Ogni tema ha un suo punteggio.
Ogni carta inoltre ha una lettera per formare la parola TABOR.

Nel retro della carta ci sono questi elementi:
– Titolo dell’episodio
– Il numero della casella
– Testo con la descrizione dell’episodio evangelico a cui si riferisce il disegno
– Riferimento al capitolo e al versetto dell’evangelista
– Il nome del tema
– Il punteggio della carta
– La lettera per comporre la parola TABOR

Ecco la combinazione vincente: la composizione della parola TABOR:

vincitore

Punteggi delle carte

Le carte illustrate sono divise in 7 temi, ogni tema ha un punteggio corrispondente indicato nella tabella sottostante, e anche nel retro della carta illustrata.

punteggio

Questi punteggi non si riferiscono al valore dell’episodio. Non è nostra intenzione fare una classifica, ma il valore attribuito è solo funzionale al gioco.

Le carte domande

LE CARTE DOMANDE SONO 112. Servono solo nel livello più impegnativo e vanno posizionate a lato del tabellone per non confonderle con le carte illustrate.
Ogni carta contiene una domanda con tre risposte, quella sottolineata è la risposta giusta.
Inoltre ci sono 6 CARTE SENZA DOMANDA. Quando al giocatore capita una di queste carte non ha più diritto di prendere la carta illustrata dal mazzo posto al centro del tabellone e deve fare quello che dice la carta: fai tre passi avanti o tre passi indietro.

carte domande

LE INSIDIE E LE FACILITAZIONI

Sono uguali per entrambi i livelli, sia nel livello FACILE che nel livello IMPEGNATIVO.

insidie e facilitazioni

IL TALENTO

talenti

Ha le stesse opportunità in entrambi i livelli.

* Si può usare per non restare fermo un giro.

* Si può usare per raddoppiare il punteggio del dado. Giocando il talento prima di tirare il dado si raddoppia il punteggio. ( Esempio: se tirando il dado il risultato è 4, il punteggio diventa 8). Il talento giocato va lasciato sulla casella di partenza.

* Si può usare per fare da uno a tre passi in avanti.

* Si può usare per farsi fare un’altra domanda nel caso non sappiamo rispondere alla domanda precedente.

* Non si possono usare più TALENTI insieme per fare più passi (esempio: non si possono usare due TALENTI insieme per fare 6 passi).

* Il talento usato per non restare fermo un giro va lasciato nella casella.
Un altro giocatore arrivando in quella casella lo può prendere non passando, ma fermandosi nella casella su cui c’è il talento.

uso dei talenti